Parola d’ordine? Improvvisazione. Noi di Cuk Filmino amiamo lavorare così: siamo reportagisti, raccontiamo eventi veri e, spesso, non seguiamo schemi definiti e precisi. Amiamo improvvisare, seguire il flusso degli avvenimenti, raccontando attraverso le immagini i sorrisi dei partecipanti e i momenti più emozionanti.

098-wedding-planners-club_original

E’ quello che è successo al 1° Prestige Meet Up organizzato dalla Wedding Planner Roberta Torresan insieme al team de L’Avverasogni alla tenuta La Monteduccia, a Ostra Vetere. Una volta arrivato in location, la prima impressione che ho avuto è stata super positiva: l’intera valle con i suoi colori suggestivi e panorami è una zona magnifica, sia per organizzare matrimoni che per eventi formativi e commerciali di questo genere.

La struttura La Monteduccia – immersa tra le colline e circondata da ettari di terreno e giardini – è stata arredata con gusto e armonia, per un risultato davvero eccezionale. Inoltre, Eugenia (proprietaria de La Monteduccia e WP de L’Avverasogni) insieme a suo marito, sono stati degli ottimi padroni di casa.

Hanno aperto la loro struttura a oltre 10 Wedding Planner provenienti da tutta Italia, per un evento formativo di crescita personale e professionale. Dunque, toccava a me: come raccontarlo al meglio con un video?

H2: Reportage e improvvisazione a La Monteduccia 

Che si tratti di un matrimonio, di un evento commerciale, sportivo o – ancora – di uno spot pubblicitario, ogni avvenimento merita di essere raccontato in maniera differente. Nel caso del Meet Up a La Monteduccia, ho puntato tutto sull’improvvisazione e sull’essere “invisibile”.

Cuk Filmino ha raccontato l’evento così per come era. Non è stata fatta alcuna regia né alcun schema prestabilito: non era minimamente possibile dirigere tutto quello che avveniva. Ho lasciato che i partecipanti seguissero il flusso naturale dell’evento e – nascondendomi – ho ripreso tutto: sorrisi, commozione, divertimento, brindisi, balli, pranzi e cene. 

071-wedding-planners-club_original

Per questo evento dovevo essere il più invisibile possibile. La mia presenza non doveva alterare in alcun modo i momenti di ritrovo, confronto e formazione delle Wedding Planner presenti. Volevo raccontare il Meet Up nella maniera più fedele possibile, dando l’impressione di essere una terza persona che guarda semplicemente da lontano. 

La bellissima location e le splendide partecipanti hanno reso, poi, hanno fatto tutto il resto. Curiosi?

Ecco il video integrale dell’evento:

Wedding